Logo

I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

Tante informazioni, curiosità e notizie per una vita serena con il tuo amico a quattrozampe

cani da tartufo

Cani da tartufo: quali sono le razze migliori e come sceglierli

Ami la vita all’aria aperta e non puoi resistere al profumo dei tartufi? La ricerca di questi preziosi funghi è un’attività molto divertente da fare con il tuo amico a quattrozampe, ma dovrai metterci molta pazienza e dedizione, perché cani da tartufo si diventa solo dopo un lungo addestramento e un accurato lavoro di preparazione.

Molti cercatori di tartufi utilizzano cani meticci di taglia media come fedeli compagni nelle loro giornate nei boschi, mentre altri preferiscono cani di razza addestrati appositamente per la ricerca dei tartufi. In ogni caso, la scelta dipende fondamentalmente dal territorio in cui si effettua la ricerca e dalla relazione che si instaura tra il proprietario e l’animale.

lagotto cane da tartufo

Quali sono le migliori razze di cani da tartufo?

Il forte odore emanato dal tartufo maturo è indubbiamente un richiamo irresistibile per i cani, che sono attirati dal suo profumo inebriante, ma il fiuto non è l’unica caratteristica che devono possedere per essere degli aiutanti davvero efficaci.

È infatti indispensabile che i cani da tartufo abbiano una buona resistenza alla fatica, un’ottima capacità di ascolto e, soprattutto, una sviluppata delicatezza nello scovare i tartufi senza rovinarli. In genere, si scelgono gli esemplari femmina, perché maturano prima rispetto ai maschi e sono più mansuete ed equilibrate, anche se con il calore possono causare alcuni problemi. In ogni caso, entrambi i sessi, se addestrati, possono dare tantissime soddisfazioni.

Per accrescere queste abilità, di solito, ci vogliono 5 anni di addestramento, a partire da quando il cane è ancora cucciolo con semplici esercizi quotidiani, che lo stimolino alla ricerca e favoriscano l’apprendimento senza forzature. Non si tratta di un lavoro semplice ed è sempre meglio affidarsi a cinofili esperti, che sappiano mettere in risalto le specificità dell’animale e riconoscere le sue potenzialità.

Il Lagotto Romagnolo

Grazie a un olfatto molto sviluppato e a una spiccata propensione per le attività di ricerca, il Lagotto Romagnolo è una delle razze più apprezzate dai cercatori di tartufi. Questa razza è il risultato di un incrocio tra cani da riporto e cani d’acqua, specializzati nel recupero della cacciagione nelle zone paludose della Romagna e successivamente nella ricerca del tartufo.

Si tratta di un cane dalla corporatura robusta e dal manto lanoso e spesso, il cui naso sembra fatto apposta per i tartufi, con le narici larghe e ben aperte, perfette per annusare e individuare le trifole migliori. Ha un carattere dolce ed è molto intelligente, vivace e amichevole, per cui può diventare un ottimo compagno di giochi per i bambini e apprezzare la compagnia anche di altri animali domestici.

Questo cane vive bene in appartamento, anche se preferisce stare all’aperto, fare lunghe passeggiate e escursioni in campagna e tuffarsi in acqua non appena ne ha l’occasione. Nonostante sia un po’ testardo, si addestra abbastanza facilmente e questo fa di lui un compagno ideale per i trifolai.

Il Bracco Italiano

Molto diffuso tra i cercatori di tartufi è anche il Bracco Italiano, che viene scelto soprattutto per il suo olfatto molto sviluppato e la sua resistenza alla fatica. Nato come cane da caccia, è stato per lungo tempo un animale molto apprezzato nelle corti europee per la sua capacità di stanare le prede, in particolare la piccola selvaggina, mentre oggi è molto amato per la sua robustezza ed eleganza.

Caratterialmente è molto docile, affettuoso e capace di relazionarsi facilmente, tanto da seguire il proprietario praticamente ovunque e da essere facile da educare e addestrare, ma sempre con la dovuta gentilezza e senza forzature. Gli piace molto stare all’aria aperta ed è un ottimo animale da compagnia, anche se non ama particolarmente i gatti, che considera delle possibili prede.

cane da caccia perfetto per tartufi

Il Pointer

Un altro cane che può tranquillamente diventare un eccellente cane da tartufo è il Pointer, sebbene richieda un po’ di pazienza per cercare di contenere il suo forte istinto alla caccia e il suo desiderio di lanciarsi in corse sfrenate.

Per cercare di limitare queste sue caratteristiche, in alcune regioni italiane si è iniziato a incrociarlo con il Bracco Italiano e questo lo ha reso meno esuberante e disposto ad accettare le regole di un addestramento continuo e costante, senza che andasse perso il suo fiuto eccezionale e la capacità di trovare sempre nuove tartufaie.

Resta comunque un cane che richiede una buona gestione da parte del proprietario e poco adatto a chi non ha dimestichezza con i cani da tartufo e la ricerca, perché potrebbe facilmente farsi distrarre e faticare a mantenere la concentrazione.

Il Bassotto Tedesco

Ideale come cane da caccia e da compagnia, il Bassotto né un perfetto cercatore di tartufi. È stato selezionato principalmente per scovare i piccoli animali nel sottobosco, ma il suo fiuto davvero incredibile è anche ottimo per trovare tartufi.

Oltre ad essere agile e veloce, è molto intelligente e affettuoso, ma soprattutto ama la compagnia degli umani con cui si relaziona con facilità.

Lo Spinone Italiano

Ottimo cane da ferma, lo Spinone Italiano è perfetto per la ricerca dei tartufi negli ambienti boschivi. La sua espressione bonaria e un po’ pensierosa riflette la sua natura docile, intelligente e molto affettuosa con cui non è affatto difficile entrare in relazione.

È dotato di una grande capacità intuitiva e di un ottimo olfatto, ma per diventare un vero cane da tartufo ha bisogno di essere adeguatamente addestrato e stimolato a livello fisico e intellettuale con rinforzi positivi e gratificanti. Non ama vivere in contesti urbani, ma preferisce la campagna e la vita all’aria aperta o in giardino.

cane da tartufo

L’Épagneul Breton

Una delle razze di cani da tartufo più versatili è sicuramente l’Épagneul Breton. Si tratta di uno dei migliori cani da riporto, dotato di un olfatto sopraffino e di un’ottima capacità di scovare i tartufi, come se fossero delle prede.

Si tratta di un cane di taglia media dalla corporatura solida e muscolosa e di carattere molto intelligente e decisamente vigoroso, energico e vitale, ma che apprende abbastanza velocemente e si muove con agilità su qualsiasi tipo di terreno.

Il Jack Russel

Pur essendo stato creato per la caccia alla volpe, il Jack Russel è un cane di piccola taglia particolarmente adatto per la ricerca dei tartufi. È un cane molto sveglio, vivace, intelligente e molto energico, ma dal forte istinto predatorio, che va educato per evitare che rovini i tartufi durante la ricerca.

Il suo carattere ribelle può essere difficile da gestire, per cui è fondamentale affidarsi a trifolai esperti per non rischiare di compromettere il suo addestramento e, soprattutto, il prezioso raccolto.

jack russell cane da tartufo

Come si addestra un cane per la ricerca del tartufo?

Esistono diversi metodi per addestrare un cane da tartufo. Di solito, l’addestramento inizia nei primi mesi di vita e, a seconda della razza e dell’indole del cane, può proseguire a lungo fino ad ottenere i risultati desiderati.

Solitamente, per abituare il cane all’odore del tartufo si inizia a fargli annusare uno strofinaccio in cui è stato in precedenza avvolto un tartufo, in modo che lo riconosca e lo associ a una situazione piacevole.

In un secondo momento e per stimolare l’attenzione, si utilizza una pallina legata a un bastone, che il cane deve seguire. Una volta che l’animale ha compreso il gioco, si può sostituire la pallina con un tartufo e aumentare la difficoltà dell’esercizio con alcune varianti per renderlo più stimolante.

Infine, il cane dovrà apprendere a trovare il tartufo e a restituirlo integro e senza mangiarlo. Si può quindi provare a lanciare il tartufo in luoghi sempre più lontani e difficili da raggiungere e insegnare il comando “fermo” per evitare che lo ingurgiti.

Ciò che è davvero fondamentale è che il cane associ la ricerca del tartufo a un’occasione divertente e che venga sempre premiato ogni volta che si comporta secondo le aspettative.

Stai pensando di ADOTTARE UN CANE per farlo diventare un ottimo cane da tartufo? Chiedi consiglio ad un trifolaio esperto e ai volontari che si prendono cura dei nostri ospiti quotidianamente per trovare il cane giusto per te e se non diventerà uno dei migliori cani da trifola, sarà sicuramente un compagno di vita fedele, che ti regalerà tutto il suo amore e la sua gratitudine. Adotta sempre consapevolmente, con responsabilità e nel pieno rispetto del tuo nuovo amico a quattro zampe!

Loredana Verga
Author: Loredana Verga

Le informazioni presenti su www.quattrozampeinfamiglia.it sono fornite allo scopo di integrare, non sostituire, le indicazioni del veterinario e del professionista di riferimento.

Condividi

Categorie

Altri articoli