Logo

I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

Tante informazioni, curiosità e notizie per una vita serena con il tuo amico a quattrozampe

Gatti giganti

Gatti giganti: quali sono, perché sceglierli e come curarli

Di solito, i gatti sono considerati animali domestici di piccole dimensioni, perché in genere non superano i 5 kg. di peso. Tuttavia, esistono razze di gatti giganti che possono raggiungere dimensioni davvero importanti, al punto da rientrare nella categoria dei grandi animali domestici.

Solo per fare un esempio, il gatto più grande del mondo attualmente in vita è un Maine Coon di nome Kefir, che vive in Russia e pesa oltre 13 kg. Una dimensione davvero impressionante per cui questo animale viene spesso scambiato per un cane di taglia media.

Si tratta di razze di gatti casalinghi molto docili e affettuosi, che amano interagire con i proprietari, i bambini e gli altri membri della famiglia, pur mantenendo i loro innati istinti di caccia e la loro predilezione per l’esplorazione, tipiche degli antenati selvatici.

razze più comuni di gatti giganti

Quali sono le 10 razze di gatti più grandi del mondo?

I gatti giganti sono una categoria di felini domestici che si distingue per le dimensioni fuori dal comune, ma anche per la longevità. Molti proprietari li preferiscono ai più comuni gatti casalinghi, perché sono intelligenti, affettuosi e giocosi. In ogni caso, prima di adottare un gatto gigante, è importante considerare le esigenze di spazio e le cure che questi animali richiedono per rimanere sani e in salute.

Inoltre, è bene sapere che alcune razze di gatti giganti non sono ammesse in alcuni Paesi, per cui è sempre meglio verificare le leggi locali, nazionali e internazionali prima di prenderne uno in casa o effettuare un viaggio all’estero.

1.      Il Maine Coon

Originario degli Stati Uniti, il Maine Coon è uno dei gatti giganti più apprezzati e diffusi. È un animale molto intelligente, robusto e dal pelo folto, ben tollerato anche dalle persone allergiche.

É stato selezionato per resistere alle temperature più rigide degli inverni nordamericani, dove le temperature possono scendere sotto lo zero per molto tempo. I maschi possono raggiungere e superare gli 11 kg. di peso e hanno un’aspettativa di vita che può arrivare fino a vent’anni.

Nonostante il suo aspetto imponente, è un gatto perfetto per stare con i bambini per la sua indole dolce, allegra e affettuosa, oltre che per la sua innata curiosità e volontà di essere coinvolto in tutte le attività della famiglia, che lo rende sempre molto attivo e partecipe.

2.      Il Savannah

Il Savannah è un gatto gigante discende direttamente dal Servalo Africano, di cui ha conservato il mantello maculato e l’aspetto molto simile a un ghepardo. Ha una struttura fisica longilinea e flessuosa, ma è anche un gatto molto forte e robusto, caratteristiche che ha ereditato dal suo antenato selvatico.

Per dare sfogo alla sua personalità e al suo bisogno di cacciare, non ama particolarmente stare chiuso in casa e preferisce essere lasciato libero di girovagare in ampi spazi aperti, dove può arrampicarsi sugli alberi e cacciare piccole prede. Sebbene abbia un carattere piuttosto indomabile, è un gatto dolce e disponibile con le persone, da cui non disdegna di ricevere carezze, abbracci e coccole nei momenti di relax.

Prima di adottare un Savannah è consigliabile informarsi presso un veterinario o le autorità competenti, perché rientra nella lista delle razze illegali in Italia.

Gatti giganti bengala

3.      Il Bengala

Discendente diretto del leopardo asiatico, il Bengala è uno dei gatti giganti più noti per la sua pelliccia maculata e il suo sguardo penetrante. È un felino intelligente, curioso e molto affettuoso, a cui piace socializzare quando è ancora un gattino, mentre in età adulta preferisce l’indipendenza e l’autonomia.

Il suo continuo bisogno di stimoli e avventure deve essere compensato con attività, giochi e possibilità di arrampicarsi, in particolare quando si è costretti a lasciarlo da solo per periodi piuttosto lunghi. Resta comunque uno dei gatti giganti più amati dai proprietari, perché è capace di interagire e stupire con i suoi comportamenti.

4.      Il Ragdoll

Il Ragdoll è un gatto gigante originario degli Stati Uniti. Un micio perfetto per chi ama le razze a pelo lungo per il suo mantello folto e setoso. Il suo temperamento è dolce e giocoso, ma sa essere anche molto intelligente, curioso e paziente, soprattutto con i bambini o con le persone anziane e bisognose di compagnia.

Essendo un animale piuttosto pigro e che si fa facilmente portare in braccio, ha bisogno di essere coinvolto in giochi e attività per evitare che diventi obeso o sviluppi patologie articolari, muscolari e cardiocircolatorie.

5.      Il Ragamuffin

Un altro gatto gigante che va particolarmente d’accordo con i bambini è il Ragamuffin. La sua natura divertente e affettuosa è ottima anche per accompagnare le persone più introverse o gli anziani che soffrono di solitudine.

È uno dei migliori gatti d’appartamento ed è preferibile farlo vivere in casa, perché ha la tendenza a fidarsi di chiunque lo incontri e potrebbe facilmente seguire altre persone o perdersi se lo si lascia vagare all’aperto.

gatto d'appartamento

6.      Il Norwegian Forest

Sembra che i gatti di questa razza gigante venissero utilizzati sulle navi vichinghe per tenere lontani i topolini e i roditori dalle stive e dalle scorte alimentari. Il pelo lungo, doppio, folto e consistente lo rende molto piacevole da accarezzare e coccolare, anche se si tratta di un animale molto indipendente con cui bisogna trovare il momento giusto per prenderlo in braccio o tenerlo in grembo.

I Norwegian Forest possono tranquillamente vivere in casa fino a vent’anni, ma hanno bisogno di un proprio spazio esclusivo, dove riposare o rifugiarsi quando sono stanchi della compagnia degli umani o di altri animali presenti in casa.

7.      Il Chausie

Facilmente riconoscibile dal suo mantello marrone chiaro, il Chausie è uno dei gatti giganti più intelligenti e affettuosi. Rispetto ad altre razze più indipendenti, è un animale a cui piace imparare e a cui è abbastanza semplice insegnare attività e trucchetti divertenti e stimolanti.

Poiché è un gatto molto attivo e sempre in movimento, consuma una notevole quantità di energie durante la giornata e ha bisogno di una maggiore quantità di cibo, rispetto ad altri felini più sedentari.

8.      Il Pixiebob

I Pixiebob sono gatti giganti ideali per vivere in famiglia, in particolare se ci sono bambini, anziani o altri animali domestici, perché possono trasformarsi in veri compagni di gioco, amabili, avventurosi e divertenti.

La caratteristica coda corta e il pelo folto e spesso richiedono una toelettatura costante per mantenerli sani e liberi da parassiti, sporcizia e fastidiosi nodi.

9.      Il Siberian

Come indica il nome, il Siberian è un gatto gigante originario delle fredde steppe russe, dove è stato selezionato per la sua grande forza fisica e il suo manto a triplo strato con cui può facilmente affrontare le temperature più rigide del lungo inverno siberiano.

Si tratta di una razza ipoallergenica e ben tollerata da chi è particolarmente sensibile alla proteina prodotta dal pelo dei gatti, anche se la reazione è comunque sempre molto soggettiva e può cambiare da persona a persona.

È un felino molto pacifico e tranquillo, che ama interagire e giocare con il resto della sua famiglia e che riesce a conquistarsi un posto nel cuore di chiunque lo incontri.

10.  L’American Bobtail

Bellissimo e molto docile, l’American Bobtail è un gatto dalle dimensioni considerevoli, ma sempre molto mansueto, allegro e perspicace. Il suo posto preferito su cui accoccolarsi sono sicuramente le ginocchia del proprietario, con cui riesce a creare una relazione stimolante e basata sull’affetto reciproco.

Purtroppo, è un gatto che perde tantissimo pelo ed è necessario prestare cure regolari sia al suo manto sia ai suoi denti, ma i suoi occhi grandi e dolci fanno innamorare chiunque abbia la fortuna di conoscerlo.

come curare un gatto gigante

Come prendersi cura dei gatti giganti?

I gatti giganti sono animali straordinari, ma richiedono cure e attenzioni costanti per rimanere sani e felici.

Per prendersene cura è consigliabile seguire le indicazioni del veterinario e applicare alcuni semplici accorgimenti nella vita di tutti i giorni:

  • Alimentazione: I gatti giganti hanno bisogno di una dieta equilibrata e nutriente. È quindi importante scegliere cibo di alta qualità che contenga tutti i nutrienti necessari per la loro salute. Inoltre, è fondamentale evitare di sovralimentarli, poiché l’obesità può causare diversi problemi di salute.
  • Igiene: quando in casa ci sono gatti giganti è bene organizzarsi con una routine quotidiana, perché hanno bisogno di essere spazzolati regolarmente per mantenere il loro pelo pulito e privo di nodi. È anche molto importante tagliare le unghie frequentemente, affinché non diventino troppo lunghe e possano rappresentare un pericolo per la loro salute.
  • Attività fisica: anche i gatti giganti più sedentari hanno bisogno di esercizio fisico regolare per restare in salute sia dal punto di vista fisico sia mentale. Un ambiente stimolante con molti giocattoli e posti dove arrampicarsi è l’ideale per esplorare e divertirsi in ogni momento della giornata.
  • Cure veterinarie: i gatti giganti devono essere portati regolarmente dal veterinario per controllare la loro salute e ricevere le dovute vaccinazioni.
  • Spazio: i gatti di dimensioni più grandi hanno bisogno di molto spazio per muoversi, giocare e vivere serenamente.

Hai scelto di ADOTTARE UN GATTO GIGANTE? Preparati a una lunga convivenza con un magnifico animale, che saprà donarti affetto, amore e compagnia in tantissime occasioni. Attraverso il nostro motore di ricerca puoi trovare il gatto più adatto per te e la tua famiglia. I volontari dei rifugi e delle associazioni animaliste con cui collaboriamo sono pronti a consigliarti e ad assisterti per offrirti la migliore adozione possibile. Contattaci per ricevere informazioni sui nostri bellissimi amici a quattrozampe!

Loredana Verga
Author: Loredana Verga

Le informazioni presenti su www.quattrozampeinfamiglia.it sono fornite allo scopo di integrare, non sostituire, le indicazioni del veterinario e del professionista di riferimento.

Condividi

Categorie

Altri articoli